pic-home

Promuoviamo la fiducia.

L'Autorità di vigilanza indipendente AVI-AIn vigila sulle attività informative del Servizio delle attività informative della Confederazione, del Servizio informazioni dell'esercito, delle autorità d'esecuzione cantonali nonché di terzi o di altri servizi incaricati. Verifica la legalità, l'adeguatezza e l'efficacia delle attività e coordina il proprio lavoro con le attività di altri servizi di vigilanza della Confederazione e dei Cantoni. È indipendente e non è vincolata a istruzioni.

 


Secondo rapporto di attività dell’Autorità di vigilanza indipendente sulle attività informative (AVI-AIn): potenziale di miglioramento nel trattamento dei dati presso il Servizio delle attività informative della Confederazione

Rapporto di attività 2019

31.03.2020 - I servizi informazioni svolgono correttamente molte delle loro attività, ma commettono anche degli errori. All'interno della SIC, AVI-AIn vede un potenziale di miglioramento soprattutto nel campo dell'elaborazione dei dati, come per quanto riguarda l'organizzazione e i processi. Per esempio, a volte hanno conservato i dati per troppo tempo o hanno scritto rapporti in modo non esaustivo. Il SIC deve inoltre essere in grado di spiegare in modo trasparente quali informazioni personali vengono raccolte e utilizzate nelle sue banche dati ed il perché. Nel suo secondo rapporto di attività l’AVI-AIn informa la popolazione sui più importanti dati e risultati emersi nell’ambito del proprio lavoro, con l’obiettivo di promuovere la trasparenza nei confronti dell’opinione pubblica in merito alle attività di intelligence.

Nel 2019 l’AVI-AIn ha condotto in tutto 19 verifiche presso i servizi informazioni, sulla base dei quali ha elaborato 63 raccomandazioni all’attenzione del capo del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS). L’attuazione di tali raccomandazioni consentirà di ridurre ulteriormente i rischi presenti e di aumentare l’efficienza.